martedì 22 aprile 2014

Marmellata di violette


E' primavera!
In effetti è già da un po' che è primavera! Pasqua è anche già passata ma ho preparato questo post qualche tempo fa e non sono più riuscita a metterlo a posto fino ad ora, ma diciamo che può essere ancora attuale.
La marmellata è stata fatta da mia mamma l'anno scorso, nonostante un odore un po' troppo di "prato" quando cuoceva che non lasciava ben sperare, ora ha un delizioso e gradevolissimo sapore proprio di violette.
Ci vuole molta pazienza per raccogliere 1 etto e "fischia" di petali ma ne vale la pena per sorprendere chi degusta.


Ingredienti:
150 gr di petali di violette
750 gr di zucchero

Preparazione:
passate i petali sotto l'acqua corrente quindi lasciate che asciughino all'aria.
Pestateli grossolanamente in un mortaio.
per lo sciroppo, mettete in una pentola lo zucchero e copritelo d'acqua, poi fatelo sciogliere a fuoco dolce mescolando continuamente.
Quando inizia a sobbollire, unitevi i petali di violette e fate cuocere a fuoco bassissimo e sempre rimestando per circa 20 minuti.
Invasate la confettura ancora calda e chiudete immediatamente i vasi.



Buona primavera, ciao e alla prossima!!
Valeria

martedì 11 febbraio 2014

Gatò di patate

Non so voi ma quando ero ragazzina non pensavo mai al tempo a meno che non fosse estate e pregiudicasse l'andare al mare.
Ora lo subisco e lo patisco. Non volevo parlare del tempo ma ragazzi, è dal 23 di dicembre che non smette di piovere (almeno qui dove abito).
Non se ne può più!
L'umore ne risente e di conseguenza anche le fotografie sono prive di verve e calore.
Ho voluto comunque postarle perché … sono anche un po' così… :-\




Ingredienti per 2:

500 gr di patate
100 gr di speck tritato
50 gr di parmigiano grattugiato
100 gr di stracchino
50 gr di provolone piccante
50 gr di burro + x ungere la pirofila.
2 uova
sale qb
noce moscata qb
pane grattugiato


Preparazione:

Imburrate la pirofila (di circa 20 cm di diametro) e passate il pane grattugiato.
Lessate le patate in acqua salata e schiacciatele.
Aggiungete il burro e mescolate con il parmigiano, lo speck tritato e due uova.
Mettete metà del composto nella pirofila e adagiate uno strato di stracchino e il provolone a fette.
Coprite con la restante parte di composto di patate e cospargete con pane grattugiato e fiocchi di burro.
Cuocete per circa 45 minuti a 200* in forno già caldo o fino a quando la superficie non sarà ben dorata.

Buona giornata :)

lunedì 10 febbraio 2014

Girelle al cioccolato e all'uvetta … e buon anno!

Buon anno!
Prima di tutto volevo ringraziarvi per tutti i messaggi affettuosi per la nascita di Giada che mi avete mandato, grazie di cuore.
E' passato un anno abbondante dal mio ultimo post ed è anche un anno che non mi avvicino ai fornelli se non per preparare minestre di verdure, omogeneizzati o scaldare del latte.
All'inzio di questa mia avventura dove il tempo sembrava non passare mai e invece ora sta volando, la mia vita è stata stravolta ma non vi racconto nulla di nuovo visto che molte di voi sono già mamme.
Ad ogni modo ora sembra quasi essere tornata la normalità.
Giada ha già compiuto un anno, sta per cominciare a fare i primi passetti ed è uno spasso vederla  discutere con l'albero di natale gesticolando e animandosi perchè... probabilmente... la sua mamma non vuole che tocchi le decorazioni appese!.
Però la cucina, la fotografia e la blog-sfera mi sono mancate parecchio.
Ed ecco qua, per riprendere un po' di familiarità con tutto questo ho pensato di mettere subito le mani in pasta e questa è una ricetta della mia amica Valentina che mi ero ripromessa di invitarla per un tè in questi giorni di festa ma non sono riuscita nemmeno a farle una telefonata.




Ingredienti per l'impasto:
500 gr farina
50 gr di burro
300 ml di latte
25 gr di lievito di birra (fresco)
100 gr di zucchero
7 gr di sale

Ingredienti per il ripieno di uvetta:
200 gr di uvetta
250 ml crema pasticcera (io ho messo della marmellata … ero rimasta senza latte)

Ingredienti per il ripieno di cioccolato:
200 gr di cioccolato fondente
50 gr di burro



Preparazione:
preparate l'impasto sbriciolando il lievito di birra in mezza tazza di latte tiepido e due cucchiaini di zucchero, mescolate e lasciate riposare qualche minuto.

Fate intiepidire il resto del latte, mescolando, scioglietevi lo zucchero e il sale.

Trascorso qualche in minuto, quando vedrete affiorare una schiuma sulla superficie del composto del lievito, versatelo, assieme alla farina in un robot e aggiungete il composto di latte e il burro fuso. (io ho fatto a mano)

Impastate per bene il tutto fino ad ottenere un composto liscio, elastico e omogeneo (8-10 minuti).

Mettete l'impasto ottenuto in una ciotola capiente, coprite con un canovaccio e lasciate riposare mezz'ora.

Dividete l'impasto a metà e stendetelo su di un foglio di carta da forno, formando un rettangolo dello spessore di circa 5mm.

Spalmate uno dei 2 rettangoli di pasta con la crema pasticcera fredda (io la marmellata), quindi cospargetela con l'uvetta precedentemente ammollata e strizzata.

Arrotolate la preparazione cominciando dal lato più lungo.

Fate la stessa cosa con l'altro rettangolo di impasto spalmandolo con la crema di cioccolata preparata sciogliendo il cioccolato con il burro.

Quando tutti e due i rettangoli avranno raddoppiato il loro volume, tagliateli a fette e ponetele su una teglia foderata con carta da forno. Lasciate lievitare un'altra mezz'ora.

Quando le girelle saranno ben gonfie, infornatele in forno già caldo a 180° per circa 15-20 minuti.

Una volta sfornate, fatele raffreddare e, se volete, cospargetele con dello zucchero a velo.

Buona Befana!

Valeria