sabato 6 ottobre 2012

Sgombri in carpione

Sono diventata TECNOLOGGGIICA. Anche io mi sono convertita allo smartphone…
Per il momento ci devo prendere ancora la mano, mi partono le telefonate senza volere, non trovo le cose, ho perso tutti i numeri della sim!!!…
MAAA… mi sto divertendo un sacco con una App di ritocco fotografico che mi ha consigliato di scaricare una mia amica e, scusatemi, ora vi dovete sorbire alcune foto fatte così!


La ricetta è un classico, ho usato gli sgombri che costano poco, sono di stagione e sono della famiglia del pesce azzurro, quindi … tutta salute!

C'è da dire che questo pesce , lo sgombro, è un po' stopposo quindi sono da preferire ricette che abbiano una parte umida.


Ingredienti per 2 persone:

sgombretti 4 (da circa 50g l’uno)
cipolla grossa
olio extravergine di oliva
farina tipo 00 (per l'impanatura)
aceto di vino bianco 1 dl bicchiere (*)
vino bianco secco 1/2 bicchiere
pinoli 30g
uva sultanina 50g
un rametto di rosmarino
alloro 2 foglie
sale qb
pepe qb

Procedimento:

Mondate la cipolla, tagliatela a rondelle sottili, mettetela in una padella antiaderente con alcuni cucchiai d’olio e 1/2 bicchiere di acqua tiepida, fate appassire per 5 minuti.
Quando la cipolla sarà appassita, aggiungete i pinoli, l’uvetta, l’alloro e il rosmarino e fate soffriggere ancora per un paio di minuti. Bagnate con l’aceto e con il vino bianco, salate, pepate e sobbollite per 10 minuti.
(*) per il mio gusto personale avrei aumentato la dose dell'aceto. Mi sarebbe piaciuto avere più sughetto e il pesce più bagnato.
Pulite gli sgombri, lavateli, asciugateli con un panno e passateli nella farina.
Fate riscaldare l’olio in una padella con i bordi alti, tuffatevi gli sgombri e friggeteli per 8 minuti sino a quando risulteranno dorati.
Sgocciolateli, fateli asciugare su un pezzo di carta assorbente da cucina, salateli e riponeteli in una terrina.
Copriteli completamente con la marinata bollente, chiudete con un coperchio e fate riposare almeno un giorno.

La ricetta originale potete vederla qui.







Buona domenica!

12 commenti:

  1. Ottimo! Il pesce azzurro fa bene, costa poco ed è buonissimo!
    Dalle mie parti non ho visto ancora sgombri cosi piccoli.
    A presto!

    RispondiElimina
  2. Fai dei piatti bellissimi (e buonissimi), tanti complimenti!

    La storia delle chiamate che partono da sole mi ha fatto scompisciare, succede anche a me, stupido touch!

    RispondiElimina
  3. Ottimo piatto! Mi aggiungo volentieri ai tuoi lettori! :D

    Buona domenica, Ennio.

    RispondiElimina
  4. Bellissima questa ricetta e stupende le foto! Io non sono ancora entrata nel gruppo TECNOLOGGGICO...ehehehehe, sto ancora indietro...per me il cel deve solo chiamare e mandare sms, per il resto lo lascio agli altri! Bacio cara e buon w.e.!

    RispondiElimina
  5. mannaggia, questo tipo di pesce lo consumo troppo poco.......ed è un peccato! Guarda che bella ricettina.........
    Buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  6. Che buona questa ricetta, un'ottima idea per utilizzare il pesce azzurro, mi piace molto ma scarseggio di fantasia per cucinarlo! Bravissima. Ciao e buona settimana.

    RispondiElimina
  7. L'ultima foto è bellissima! :-)
    Non ho l'abitudine di comprare lo sgombro molto spesso, ma mi hai dato un buon motivo per farlo!
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  8. Mi piace moltissimo questa ricetta, anche perchè il maritino adora gli sgombri, quindi presto glieli propinerò nella tua versione! Un bacione!!!

    RispondiElimina
  9. Lo sgombro fa benissimo ma lo preparo sempre poco per mancanza di idee. Stuzzicante questo carpione con uvetta e pinoli :) Baci, buona serata

    RispondiElimina
  10. Ciao bella, vedo che sei in fermento! :o)
    Mi fa piacere, la sperimentazione è sempre un bene.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  11. ciao...seguo il tuo blog gia da un bel po...io sono l amministratrice del blog:
    http://cottoespazzolato.blogspot.it/
    da poco ho dovuto cambiare l url al blog quindi sicuramente non riceverai i miei post nella bacheca...se ti fa piacere riceverli cancellati dal mio sito e riiscriverti...per cancellarti basta che vai sul riquadro dei miei lettori fissi e accedi al mio blog con il tuo username e password...poi sempre dal riquadro dei miei lettori fissi clicchi su la freccia vicini opzioni,poi su impostazioni sito e poi su "non seguire questo blog". dopo di che ti dovresti riiscriverti al mio blog...ne sarei molto onorata...grazie mille...

    RispondiElimina